Adbox

martedì 15 maggio 2012

Tutte le metro sono uguali


Chi abbia cercato di usufruire della Metropolitana di São Paulo o di Rio, sa cosa significa il termine “girone dantesco”. L’affollamento è così elevato che già entrare dentro un vagone della metro è un piccolo miracolo, ma che può diventare facilmente un incubo dato l’enorme numero di persone che vi schiacciano da ogni lato, dal calore insopportabile anche d’inverno, dall’odore e da tutti quei innumerevoli problemi che possono dare tante persone chiuse in uno spazio attiguo.

Ma sarà così solo a São Paulo o anche nelle altre grandi città esistono questi problemi?

Essendo curioso di natura ho fatto una piccola ricerca su Youtube e ho trovato alcuni video interessanti. A voi le considerazioni finali. Purtroppo non ho trovato un video adeguato sulla metropolitana di Milano, ma penso che i miei amici milanesi non se la prendano più di tanto. E in ogni caso non cambia molto.

Visto che a qualcuno (me) piacciono i numeri, ecco i dati della metropolitana di São Paulo, di New York e di Milano (non potevo lasciar fuori la mia Italia in questa comparazione):

Metrô São Paulo
    • 74,3 km. di estensione
    • 5 linee
    • 64 stazioni
    • 3,4 milioni di passeggeri al giorno
New York City Subway
    • 368,4 km. di estensione
    • 26 linee
    • 468 stazioni
    • 5 milioni di passeggeri al giorno
Metropolitana di Milano
  • 88 km. di estensione
  • 3 linee (ma altre due sono in progetto)
  • 94 stazioni
  • 899.000 passeggeri al giorno
São Paulo

New York

Tokyo

Caracas

Pechino

Napoli
Show comments
Hide comments

10 commenti:

  1. Insomma, gira gira la miglior metrò è a Milano e a new york... io ci sono stato diverse volte, il metrò di New York è super!!! a Milano un pò meno treni, però io sono quasi sempre riuscito a sedermi sulla linea gialle e linea rossa...

    ps: ma a san paolo davvero così poche fermate? è 4 volte Milano.... sono matti? come fanno a starci tutti... chissa che calca e che puzza, 1 ora e 30 minuti per 16 km conviene comprarsi la bicicletta...

    RispondiElimina
  2. Purtroppo, caro labo USA, è proprio così. Guarda una cosa: Sao Paulo 1.523 Km2 (sto arrotondando) e 11 milioni 316 mila abitanti; New York 784 km2 e poco più di 8 milioni di abitanti; Milano (piccina!) 181 km2 e circa 1 milione 330 mila abitanti... però Milano ha più stazioni e una estensione della metropolitana maggiore. Lasciamo perdere New York che non è nemmeno da paragonare.

    Ma qui stiamo parlando del Brasile, dove la logica funziona in una forma diversa che dal resto del pianeta.

    RispondiElimina
  3. Ogni giorno che passa mi stupisco sempre di più del Brasile... non riesco a capire come una terra così bella e meravigliosa, ricca di materie prime, ambizioni per il futuro, si possa lasciar andare in questa maniera, dalla corruzione, al mancato sviluppo sociale, infrastrutturale... sembra quasi una seconda Italia, voi blogger la descrivete come quando si descrive l'Italia che non funziona... forse è per questo che ci si sente così affascinati dal Brasile?

    RispondiElimina
  4. Che il Brasile affascini è vero. E' veramente una terra magnifica e le persone sono squisite. Ma, come dice il proverbio, non è tutto oro quello che luccica e, al di là delle bellezze naturali, ci sono molte cose che non vanno bene, prime fra tutte la salute pubblica e l'educazione.

    Io ti posso dire che, al di là della crisi economica, l'Italia ha molto da offrire al mondo intero. Ma questo l'ho capito solo dopo che me ne sono andato. Se fai un giro in rete troverai un'infinità di blog che solo parlano bene del Brasile, enunciando tutte le bellezze e delizie di questo Paese. Io, nel mio piccolo, sto solo dicendo "guardate che oltre a queste belle cose ce ne sono molte che non vanno". A molte persone, italiane o brasiliane, dà fastidio questo mio modo di mostrare il Brasile. Ma, citando Dickens, "È un lavoro sporco, ma qualcuno deve pur farlo."

    RispondiElimina
  5. Forse è un lavoro sporco, ma è sicuramente un modo veritiero di vedere le cose, non sei la prima persona che sento lamentarsi del brasile... certo, ora c'è il boom, ma le notizie che giungono qui non sono così fantastiche, a partire dalla loro economia, dalla produzione industriale stazionario prossima al calo, al ritardo nelle infrastrutture, porti, aeroporti, autostrade, ritardi nel rio 2014, corruzione istruzione ecc...
    Tu sei Italiano come me, e quandi sai che alla persona Italiana piace la vita agita, piace la bella donna, una bella terra, piace lavorare per vivere bene, chi più chi meno, per questo tantissimi blog secondo me parlano bene del Brasile, belle donne, bel clima, tutto ok, ma parlando di economia invece? il debito pubblico mi risulta stia aumento in modo esponenziale, in Italia è enorme, ma è stazionario o cresce e diminuisce di poco, poi la cosa che non va bene è che se la popolazione si sta togliendo dal ceto povero per andare in quello medio, è anche vero che la bolla immobiliare e i dazi doganali stanno paralizzando questi standard, ovvero che se 10 anni fa lo stipendio minino (per ipotesi) fosse di 400 rais, e ora è di 650 rais, le case sono più che triplicate nel loro valore, tasse e auto comprese... quindi quelli che un tempo erano ceto povero, ora sono ancora poveri nonostante l'aumento salariale e il boom... questo è quello che emerge da alcuni siti di finanza, tu me lo confermi?

    RispondiElimina
  6. Debito pubblico italiano in marzo: 1.946 miliardi di euro (1.946.000.000.000).

    Debito pubblico brasiliano, stimato per il 2012:
    2,05 trilioni di reais (2.050.000.000.000.000).

    Eppure l'Italia sta fallendo e il Brasile emergendo! Boh, vai intendere l'economia!

    Il Brasile è un paese caro. Qui tutto costa tantissimo, molto più che in Italia. E chiunque, italiano o brasiliano che sia, può confermare questo. Tutto è aumentato, dal prezzo dei pomodori ai quello delle case. Quindi se prima per vivere decentemente bastavano "pochi" reais, ora invece devi essere quasi un nababbo per avere le stesse cose. E' per questo che in alcuni blog ti dicono che, per vivere decentemente qui in Brasile, una famiglia deve gudagnare perlomeno 5.000 reais al mese (cifra fino a poco tempo fa quasi impensabile).

    Ma è anche vero che molte persone campano con poco. Dipende dallo stile di vita e da quello che vuoi ottenere. Ma in ogni caso preparati a spendere molto!

    RispondiElimina
  7. Franco...Franco...dai, che in economia sei una schiappa.

    triliões, da cui la traduzioni trilioni corrisponde a 10 elevato alla 12ª potenza, ossia 10 seguito da 12 zeri.
    Quindi: 10.000.000.000.000

    Anche in Europa la parola trilione equivale a 10 elevato alla 12ª potenza.

    Anticamente il trilione era 10 elevato alla 18ª potenza, per questo al fine di evitare confusione, si usano esplicitamente la potenza del 10.

    Già con questa piccola correzione il presunto debito brasiliano viene drasticamente ridimensionato.

    Ma mi devi fornire una spiegazione di dove hai estrapolato la frase: ...2,05 trilioni di reais..., visto che a me risulta (o almeno così ricordo) che il PIL brasiliano si aggira sul 2,52 trilioni, e il debito pubblico si aggira sul 40%/45% del Pil?(o almeno così ricordo)

    RispondiElimina
  8. Io faccio ancora molta confusione con i vari milhão, bilhão e trilhão. In compenso sono molto bravo a fare figure di cacca!

    Per quanto riguarda la tua domanda, ti posso dire che il valore da me citato (ma scritto erroneamente) l'ho trovato qui:

    http://www.jb.com.br/economia/noticias/2012/03/08/divida-publica-federal-podera-chegar-a-r-205-trilhoes-em-2012/

    mentre per la versione italiana sono andato qui:

    http://www.manageronline.it/articoli/vedi/6248/bankitalia-debito-pubblico-record-vicino-ai-2mila-miliardi/

    Premetto che, oltre a essere molto ignorante in matematica, non capisco niente di economia. Quindi se ho scritto delle grandi cazzate vi prego di scusarmi e di comprendermi.

    RispondiElimina
  9. La metropolitana di Sao Paulo e' quasi una perla se confrontata con il resto del trasporto pubblico della citta': viaggiare sugli autobus, senza aria condizionata, compressi come sardine e' molto piu' spiacevole.
    Il sistema di metropolitana migliore? A Madrid,si va dappertutto,i treni sono frequentissimi e puliti.
    La metropolitana di Milano si difende egregiamente se consideriamo eta' di alcune linee.
    Quella di Sao Paulo e' semplicemente troppo limitata per l'estensione della citta'.
    Stefano

    RispondiElimina
  10. Non è colpa di Franco (almeno questa volta), ma di qualche giornalista frettoloso, seguito da altre centinaia di giornalisti della serie COPIA-INCOLLA senza pietà.

    Estoque (R$ bilhões) 2.050,00 e stato convertito in triliões 2,05, ossia moltiplicato per 100, o per meglio specificare:

    Bilião = 205.000.000.000 e diventato
    Trilião= 20.500.000.000.000


    Dai Franco, che questa volta ti sei salvato.

    RispondiElimina