Adbox

mercoledì 15 febbraio 2012

Vergogna V


Uno dei giornali brasiliani che mi piace leggere al mattino è Folha de S. Paulo. Mi piace perché tratta sia notizie nazionali che internazionali, e parla di politica, cronaca ma anche di notizie più leggere come sport, spettacolo e cucina.

Purtroppo ha un grave difetto: per motivi sconosciuti pubblica i commenti dei lettori che interessano alla redazione. In poche parole fa una vera e propria censura su quello che i suoi lettori vogliono dire e commentare.

Lo so perché succede a me tutte le volte che voglio commentare qualcosa. Molte volte ho voglia di dire quello che penso su determinati articoli, oppure rispondere a qualche lettore brasiliano che dice qualche “bobagem”. Ma ogni volta che ci provo, posso fare e dire tutto quello che voglio, il mio commento non viene MAI pubblicato.

All’inizio pensavo che ero io a sbagliare qualcosa, ma poi ho provato e riprovato, ho controllato tutti i dati del mio “cadastramento”, ma niente da fare: i miei commenti non vengono pubblicati. Ho anche mandato una email alla redazione per chiedere informazioni, ma pensate che mi abbiano risposto?

Posso assicurare che, pur essendo a volte “chato” e polemico, sono una persona educata, specialmente quando scrivo in un blog o, come in questo caso, in una testata giornalistica. Quindi la mia non pubblicazione non è certo dovuta a frasi offensive o simili. L’unico motivo che mi viene in mente è che tutto ciò sia da attribuirsi a una vera e propria censura e che la redazione della Folha, o comunque chi ne sia a capo, non voglia far sapere ai suoi lettori alcune verità o opinioni diverse da quelle che a loro interessano.

Tutto ciò a mio avviso è altamente vergognoso, specialmente in un Paese che si definisce democratico e liberale e per un giornale così popolare e importante.

AGGIORNAMENTO DEL 16/02/2012

Proprio oggi sono andato ancora a vedere un articolo su la Folha con la speranza (sono un romantico sognatore) di veder pubblicato il mio commento. E’ con sorpresa invece che ho trovato un commento di un altro lettore che faceva riferimento al mio nome e alla censura:

comentario
Questo dimostra che, effettivamente, Folha fa una vera censura sui commenti. Però mi pone un quesito: come fa questo Robert Leopoldo a sapere che il mio commento è stato censurato. E da quello che scrive sembra che lui l’abbia letto. Com’è possibile questo?
Show comments
Hide comments

5 commenti:

  1. Mal comune mezzo gaudio.

    A Fortaleza esiste il giornale O Povo di estrazione cattolica, fa capo alla Diocesi e quindi direttamente al Vescovo.

    Quando alcuni anni addietro sorse il caso dell'italiano arrestato perché baciava la figlia, la cui unica colpa era di essere nera, i commenti negativi, volgari, idioti e offensivi si sprecavano sul citato quotidiano.

    I miei oltre 40 commenti, sia prima dell'assoluzione che dopo, non hanno mai avuto l'onore di apparire.

    Questo è un caso eclatante, ma anche in altri casi ed in altri giornali, ho inserito commenti, che non sono mai apparsi.

    Poi un giorno ho voluto fare un'esperimento, ed in occasione dell'arresto di un italiano a Fortaleza ho inserito due commenti, sempre con il mio nome. Uno ne dicevo di cotte e di crude, l'altro cercavo di giustificare l'italiano.

    Prova ad indovinare quale dei due commenti è stato pubblicato.

    RispondiElimina
  2. Caro Giancarlo,
    chiamami pure ingenuo ma io non credevo a tutto questo fino a oggi, quando per l'ennesima volta ho cercato di fare un commento a un lettore brasiliano che criticava noi italiani.

    Ti posso assicurare che, anche se la voglia era un'altra, ho usato parole (portoghesi) civili ed educate, ma non c'è stato modo di vedere pubblicato il mio commento.

    Ma per farti capire come funziona Folha, ti faccio un esempio che ha quasi del ridicolo. la settimana scorsa hanno pubblicato la ricetta di un ristorante di Sao Paulo della pasta alla carbonara. Lo chef di questo ristorante diceva di usare per condire la pasta 12 (dodici) tuorli più 4 uova intere! E' ovvio che in quel caso non sono riuscito a stare zitto e, sempre gentilmente, ho voluto fare un commento segnalando l'errore. Ma pensi che mi abbiano pubblicato? Da notare, che ore e giorni più tardi, diverse persone (brasiliane) hanno commentato l'articolo dicendo le mie stesse cose.

    Ma perchè loro sono stati pubblicati e io no? Perchè sono stato maleducato? Certamente no. Perchè ho detto qualche cazzata? Direi proprio di no. Perchè sono italiano?...

    Io non so perchè un giornale come la Folha agisca in questo modo, ma io trovo questo un po' preoccupante. Vorrà dire che proverò a fare come hai fatto tu, parlando male dell'Italia o fingendo di essere un brasiliano. Vedremo cosa succederà.

    RispondiElimina
  3. Ho aggiornato il post perchè c'è una cosa strana che non capisco. Ho anche mandato una email alla Folha per comunicare il io disapprovo e la pubblicazione di tale post nel mio blog. vedremo se mi risponderanno.

    RispondiElimina
  4. Perché probabilmente legge il tuo blog.
    Inoltre questo Robert scrive in italiano meglio di me.

    E deve essere anche mio parente, visto come ha risposto a osni. Anzi, devo dire che in alcuni commenti mi da diversi punti.

    Sto leggendo http://comentarios.folha.com.br/perfil?user=87597&skin=folhaonline e mi sto dicertendo un sacco.

    Vai Robert, siamo con te!!! Hai tutto il mio sostegno, anche se vedo che sai difenderti da solo.

    RispondiElimina
  5. Credo che nel commento precedente ho fatto alcuni errori di battitura. Ma poco male. si comprende ugualmente.

    Ma devo fare, e lo merita, un poco di pubblicità al nostro Dr. Robert Leopoldo Velentzas
    https://sites.google.com/site/psicorporis/
    La pagina internet è appena abbozzata, ma merita una visita.

    RispondiElimina