Adbox

domenica 16 maggio 2010

Ladri e bambini


Oggi su Sostenibile.it ho trovato due articoli interessanti.

Uno parla dei dei bambini brasiliani costretti a lavorare. Secondo una ricerca dell’Ipea (Istituto di Ricerca Economica Applicata) la percentuale dei bambini in Brasile costretti a lavorare si è più che dimezzata passando dal 13% del 1992 al 5% del 2008. Secondo questo Istituto questo abbassamento è dovuto principalmente a tre fattori: allo sviluppo economico degli ultimi anni, alla lotta ai fenomeni di sfruttamento del lavoro minorile ed al sostegno finanziario alle famiglie in difficoltà economiche affinché mandino i loro figli a scuola.

Questa è una ottima notizia e spero che si continui in questo modo fino a debellare completamente questo triste fenomeno.

L’altra notizia, completamente diversa, parla degli stipendi dei consiglieri regionali italiani. L’Italia come sapete è divisa in Regioni e ogni Regione ha un proprio Consiglio regionale, che è un organo della Regione con propri regolamenti, bilanci e personale. Quindi chi fa parte di questo Consiglio è un consigliere regionale, e qui si dice quanto guadagnano.

Dipende molto dalle Regioni, perché gli stipendi non sono tutti uguali, però vanno dai 6.597 Euro ai 16.000 Euro al mese! In Real sarebbero dai 14.650 ai 35.550 R$ al mese!!

Negli altri Paesi europei la situazione è un po’ diversa. In Francia per esempio lo stipendio va dai 1.500 euro ai 2.600 mentre in Germania si parte dai circa 2.300 ai 9.500 euro mensili. Ora, c’è chi dice che questi sono valori lordi, quindi tolte le tasse lo stipendio netto è molto meno. Altri invece dicono che questi soldi servono anche per le spese del Partito e per la propaganda. Ma in ogni caso parliamo sempre di tantissimi soldi!

Cosa puoi dire davanti a queste cose? Per uno come me che guadagnava 900 Euro al mese è qualcosa di inconcepibile. Come sia possibile che guadagnino così tanto, ma soprattutto, perché guadagnano così tanto, è un mistero. Io trovo giusto che un ingegnere o un medico guadagni più di un operaio, ma una differenza così grande proprio non la capisco. E se guadagna così un “povero” consigliere regionale immaginate quanto possa guadagnare un deputato o un presidente di Partito italiano.

Quindi quando leggo queste notizie non vedo così tante differenze tra il Brasile e l’Italia, perché se è vero che qui in Brasile la corruzione è a livelli stratosferici anche l’Italia non scherza.

Aveva ragione mia madre, quando diceva che se avesse potuto mi avrebbe fatto fare il prete o il politico. Peccato che non c’è riuscita.

Show comments
Hide comments

1 commento:

  1. Caro Franco hai toccato un argomento molto interessante. In Italia "lavorare" nella politica equivale a vivere di rendita per il resto della vita. Che cosa poi facciano in realtá questi illustri strapagati nessuno lo sa, pare che la maggior parte non faccia un granché, pochi frequentano regolarmente le assemblee o partecipano alle votazioni. Ma devi considerare altri fattori non meno importanti: 1) Anche se lavorano per pochi anni ricevono una pensione stratosferica per il resto della vita (mentre un povero disgraziato lavoratore qualunque deve versare 35 anni di contributi per avere una pensione ridicola). 2) Hai parlato di consiglieri regionali, ma allargando il discorso il politico in generale ha un prestigio sociale inimmaginabile, é la persona che conta per eccellenza, e molti hanno "le mani in pasta" in pi´di qualche affaruccio. La politica in Italia é la chiave che apre tutte le porte... 3) Il politico ha tanti di quei privilegi che neanche immagini, cinema, teatro, musei gratis, voli aerei gratis, mense dedicate (leggevo tempo fa che in Senato hanno una mensa dove pagano circa 10 euro a persona con un menu che a noi poveri mortali costerebbe tranquillamente 100 euro a cranio). 4) In ultimo i politici silurati trovano sempre un altro posto di lavoro per lo piú nel ramo dirigenziale di varie aziende, acquisendo di colpo delle competenze senza aver mai fatto nulla per meritarsele.
    E in ultimo: parlavi giustamente di avvocati, ingegneri che giustamente guadagnano di piú perché hanno studiato...ma a ben vedere nella maggior parte dei casi il politico che cosa avrá mai studiato nella sua vita per guadagnare tanto?

    RispondiElimina