Adbox

domenica 8 luglio 2012

Lula appoggia la rielezione di Chavez


É vergonhosa, como a contradição é a marca registrada do Sr. Luis Inácio. Em pouco menos de 3 minutos ele consegue defender os ideais democráticos e a reeleição de Chavez, um ditador.

Lula, não fale pelo Brasil, fale por você e seu partido. Nós, brasileiros, sentimos na pele o que foi uma ditadura e não apoiamos o Chavez, não somos amigos de Fidel Castro e queremos distância de Ahmadinejad.

Será que só eu que não me iludo?

di Clesio Silva, giornalista di Observador Politico

Show comments
Hide comments

2 commenti:

  1. Hugo Chavez NON è mai stato un dittatore essendo stato moltissime volte DEMOCRATICAMENTE eletto dal popolo venezuelano e avendo vinto vari referendum confermativi, nonostante vari tentativi di rovesciamento antidemocratico orditi dalla CIA.
    Leggete i fatti e la storia e NON la propaganda.

    RispondiElimina
  2. Hitler, Mussolini, Stalin, Breznez, Mao e i suoi successori, la dinastia nordcoreana, Castro e i vari dittatori delle repubbliche delle banane, tra cui annovero Chavez, sempre hanno vinto con elezioni democratiche.

    Che poi abbiano portato il popolo alla fame, imprigionato, torturato, ucciso dissidenti politici, questo è ovviamente, per l'immondo anonimo un particolare di seconda importanza.

    Chissà se dietro questo anonimato non si nasconde Attilio Folliero, mio vecchio amico, che per non rispondere ai miei commenti ha chiuso il suo blog.

    Per quanto riguarda l'unico tentativo di golpe (e non vari come affermi mentendo spudoratamente), è stato lo stesso Chavez a inventarlo, per guadagnare l'appoggio della popolazione.

    Dovresti vergognarti di te stesso.

    RispondiElimina