Adbox

mercoledì 20 gennaio 2016

L'Italia è il secondo Paese più sano al mondo


Nella classifica dei Paesi più sani del mondo redatta da 'Bloomberg' l'Italia è seconda dopo Singapore [P.S. il Brasile é 70°]. La classifica è stilata usando i dati delle Nazioni Unite, dell'Oms e della Banca mondiale. Mentre il punteggio finale per certificare la buona salute della popolazione si basa su alcuni fattori tra cui l'aspettativa di vita alla nascita e le principali cause di morte. Tra i fattori sono stati inseriti la percentuale di fumatori giovani, il numero di persone con il colesterolo alto e il livello di diffusione delle vaccinazioni.

World Rankings of Healthcare Systems

Come si è visto, l'Italia ha uno dei sistemi sanitari più efficienti al mondo ... sono arrivati al terzo posto in questa classifica. E che ci crediate o no, il sistema di assistenza sanitaria universale italiano è stato effettivamente sempre meglio di anno in anno. Dopo la seconda guerra mondiale l'Italia ha ristabilito il suo sistema di sicurezza sociale, compresa una assicurazione sanitaria sociale amministrato da "casse malattia". Nel 1970, le casse malattia quasi andò in bancarotta. Nel 1978, il governo ha istituito il SSN (Servizio Sanitario Nazionale), la versione italiana di un Servizio Sanitario Nazionale, finanziato da tasse e comprendente una copertura universale - fornire assistenza sanitaria a tutti i cittadini e residenti da un sistema misto pubblico-privato. La parte pubblica è il servizio sanitario nazionale, Sistema Sanitario Nazionale (SSN), sotto il Ministero della Salute, ma amministrato da ciascuna Regione. I medici di famiglia sono interamente a carico del SSN, devono offrire la visita per almeno cinque giorni alla settimana e hanno un limite massimo di 1500 pazienti. I pazienti possono scegliere il proprio medico. I farmaci vengono prescritti dal medico di famiglia e sono per lo più a carico del SSN, con il paziente pagando solo un ticket, a seconda del farmaco e il reddito del paziente. Nella maggior parte delle regioni, i poveri ricevono farmaci gratuitamente. Se uno specialista o un test diagnostico sono prescritti dal medico di famiglia, il ticket è solo circa € 40 per la maggior parte - ancora una volta, i poveri pagano nulla. I tempi di attesa per gli specialisti può essere ovunque da un paio di settimane ad alcuni mesi, a seconda della struttura. Ambulatori e ricovero forniti dagli ospedali pubblici o privati sono completamente gratuito per tutti, indipendentemente dal reddito. Per la chirurgia elettiva i tempi di attesa possono essere di diversi mesi nelle grandi centri cittadini. I servizi di emergenza in Italia sono forniti da volontari e servizi privati. È possibile ricevere il servizio di emergenza in Italia componendo 118. Ambulanze e trattamento sono gratuiti. Il Pronto Soccorso è fornito da tutti gli ospedali pubblici e completamente gratuito per tutti, cittadini, turisti, anche clandestini e irregolari. Se l'emergenza non è in pericolo di vita, è necessario pagare un ticket. Le stanze di degenza hanno normalmente da tre a sei posti letto e non hanno la TV o telefono. Buono come sistema sanitario, il reclamo più comune sono le lunghe file e tempi di attesa per alcuni esami o visite specialistiche. Ma la maggior parte sembrano molto soddisfatti con la cura reale che ricevono dai loro medici e per l'aspetto universale del sistema.

Altri motivi per cui gli italiani sono più sani

Naturalmente, uno dei motivi principali per gli italiani stare così in buona salute è il loro modo di mangiare. Vi è la dieta mediterranea in sé, pesce, verdure fresche, frutta e l'uso di olio d'oliva in cucina. La carne in Italia non viene mangiata in grandi quantità, come negli Stati Uniti e la quantità di grasso nelle carni che preferiscono è anche poca. La carne viene mangiata come un corso indipendente in piccole quantità, se non del tutto. La carne magra di maiale è popolare, cosí come il pollo e altre carni bianche. Le bevande alcoliche sono in genere bevute durante i pasti. E, naturalmente, ci sono i benefici per la salute che molti studi hanno attribuito nell’aggiungere una moderata quantità di vino rosso nella propria dieta. In generale, la dieta mediterranea, specialmente con l'uso di olio (un grasso monoinsaturo) sopra il burro, è considerato salutare da molti studi. Le persone che fanno uso di olio d'oliva tendono ad avere un fattore di rischio più basso di entrambi gli attacchi di cuore e ictus. Un altro componente sano della dieta italiana è l'aglio ... e non solo per mantenere i vampiri via. L'aglio abbassa il rischio di malattie cardiache, abbassa la pressione sanguigna e previene ictus. Ha anche un alto contenuto di antiossidanti, considerati aiutanti nella prevenzione della malattia di Alzheimer.  Anche pasta e pizza sono mangiati in modo diverso in Italia. Gli italiani mangiano pizze semplici con condimenti più sani - non sovraccaricato come pizze americane [o brasiliane]. La maggior parte delle famiglie in Italia mangiano il pasto in famiglia insieme allo stesso tempo. Forse questo promuove un senso di benessere e offre un senso di comfort per la famiglia.  Un motivo in più per cui gli italiani potrebbero essere vivono più a lungo è l'esercizio insita nella loro routine quotidiana. Molti italiani nelle città di tutta Italia fanno una passeggiata dopo cena, di solito con i membri della famiglia. Inoltre, il numero di colline e di passi che molti italiani devono affrontare nella loro vita quotidiana è molto più che negli Stati Uniti. Molte delle città italiane sono state costruite in un nell'era feudale, in cima alle colline e scogliere per la protezione della propria comunità. Ciò significa che la maggior parte delle città sono molto collinose e hanno migliaia di gradini e pendenze. Mi ha stupito quando ho visto ottuagenari con bastoni andare al negozio di alimentari per fare la loro spesa quotidiana. Considerate questo vecchio detto italiano ... La salute prima di tutto! 






Nessun commento:

Posta un commento