Adbox

lunedì 28 luglio 2014

Sulle strade brasiliane...


… non puoi mettere il braccio fuori dal finestrino. Questo vale sia per il conducente che per il passeggero. L’articolo 252 Comma I del Codice della Strada brasiliano dice che il conducente ha l’obbligo di tenere le due mani sul volante, a meno che non sia per cambiare le marce o segnalare una svolta a sinistra. Pena 4 punti sulla patente e R$ 85,31 di multa. Per il passeggero è sconsigliabile farlo, non perché la Legge non lo consenta, ma per il semplice fatto che le auto, ma soprattutto le moto, ti passano così vicino che rischi di trovarti un braccio fratturato. E anche per il punto che vedremo qui sotto.

… è sempre meglio viaggiare con i finestrini chiusi e le portiere bloccate. Questo per una sicurezza personale, dato che è molto facile venire assaltati.

… puoi guidare scalzo, ma non con le Havaianas! Sempre il Codice 252, ma questa volta al Comma IV, dice chiaramente che è proibito usare calzature che non sia saldamente ferme sui piedi. Anche qui la pena è di 4 punti sulla patente e R$ 85,31.

… non puoi parcheggiare dove vuoi. Se in Italia esiste il parcheggio libero (e selvaggio) e puoi lasciare la macchina senza problemi vicino al marciapiede (ammesso che non sia in divieto di sosta) qui in Brasile questa libertà non esiste. Primo perché c’è il rischio che quando torni la tua macchina non ci sia piú. Secondo perché, specialmente se parcheggi in una stradina laterale, puoi trovare qualche balordo che voglia rubarti il cellulare o altri oggetti personali. Terzo perché i parcheggi liberi, forse dovuti per il secondo motivo appena citato, esistono pochi. Quarto perché quei pochi che trovi sono sotto controllo di parcheggiatori abusivi, i cosiddetti “flanelinhas”, dove se parcheggi nei loro pressi sei obbligato a pagare una certa cifra che varia dai R$ 4 ai R$ 10. E ovviamente, se durante la tua assenza alla tua auto succede qualcosa, loro non ne rispondono.

… non puoi bere nemmeno una birra prima di guidare. La legge sugli alcoolici durante la guida qui è molto severa. Se ti trovano anche solo lo 0,05% di alcool con l’etilometro, rischi una multa di R$ 1914,40 e il ritiro della patente per un anno.

… non puoi insultare gli altri automobilisti o fare gesti per offendere, ferire e urtare la suscettibilità di qualcuno. E questo non per una ovvia questione di educazione, ma per il fatto che gli automobilisti brasiliani sono piuttosto cattivi e violenti. Quindi se in Italia fare le corna o urlare all'automobilista che ti ha appena tagliato la strada un “Ma va a morì ammazzato!” può sembrare innocuo o normale, qui in Brasile si rischia come minimo un pestaggio, quindi meglio evitare.

… le frecce di direzione le usano in pochi, quasi nessuno. Quindi è molto utile tenere sempre la distanza di sicurezza e ricordarsi il punto precedente.

… bisogna fare molta attenzione quando si è fermi a un incrocio. Ma non per un fatto di sicurezza stradale (anche se è facile trovare qualcuno che non rispetti la precedenza) ma sempre per una sicurezza personale. Essendo obbligati a fermarsi a un semaforo, molti delinquenti ne approfittano per assaltarti. Solo nella città di São Paulo se ne conoscono 156 di incroci pericolosi sotto questo punto di vista, e la maggior parte non si trovano in favelas come qualcuno potrebbe immaginare, ma in quartieri nobili come il Morumbí o comunque “tranquilli”.

… è meglio non andare di bicicletta. Può sembrare un’esagerazione ma non lo é. Il rispetto che ha l’automobilista medio brasiliano è quasi a zero, sia per gli altri automobilisti ma specialmente per i ciclisti e/o pedoni. È chiaro che troverete molte persone usando la bicicletta per la città, la maggior parte usata per andare al lavoro, ma la maggior parte utilizza, quando può, le ciclo-vie esistenti. Difficilmente useranno le strade cittadine. Lo stesso dicasi di quei numerosi ciclisti che, da soli o in gruppo, caratterizzano molte strade italiane e europee: qui non li vedrete praticamente mai, e ci sarà un motivo per questo!

… gli autovelox sono situati su dei pali colorati di giallo. In questo modo è facile vederli da lontano ed evitare così una multa salata. Ottima cosa per chi guida, ma anche in questo caso bisogna prestare molta attenzione, perché alcuni automobilisti hanno la caratteristica di inchiodare la macchina quasi di colpo prima dell’autovelox, per poi accelerare dopo un centinaio di metri.

… è difficile andare a una velocità costante. A parte il grande traffico nelle ore di punta, come in tutte le grandi città, è molto facile trovare dei dossi artificiali, anche qui previamente segnalati, dove l’automobilista di solito passa a passo d’uomo, o avvallamenti artificiali per far scorrere l’acqua quando piove, ma così profondi che anche in questo caso la velocità viene temporaneamente ridotta a zero. Per non parlare poi delle innumerevoli buche del manto stradale, che ti obbligano a zigzagare mettendo in pericolo la tua vita e quella degli altri.

… l’automobilista non può fumare. So che sembra assurdo, ma sempre per il fatto che chi guida deve sempre tenere le due mani sul volante (Codice 252, Comma V) è vietato godersi una sigaretta durante le ore stressanti passate in auto.

… non puoi rimanere senza benzina! L’articolo 180 del Codice Stradale dice chiaramente che lasciare ferma una macchina per mancanza di combustibile è vietato, e l’automobilista rischia 4 punti sulla patente e R$ 85,31 di multa. In questo caso non so cosa sia meglio, se pagare la multa o chiamare un auto-attrezzi.

… non puoi bagnare le persone. Alzi la mano chi, in gioventù, non sia passato per scherzo sopra una pozzanghera per bagnare stupidamente un povero pedone. Be’, secondo l’articolo 171 fare questo in Brasile è vietato, con la solita multa di R$ 85,31 e 4 punti sulla patente.


Interessante vero? Se avete qualcos'altro da aggiungere a questa lista non dovete fare altro che commentare.
Show comments
Hide comments

43 commenti:

  1. guardate bene quelle che avete a casa, prima di parlare di noi brasiliane. deve conoscere bene prima, per non dire buggie. ho vissuto per 11anni li e so benissimo che le vostre donne vogliano soltanto, macchinone, vestiti di marca, ristorante e gioelli custozi e ancora vi mettono delle grandi e belle corne luccicante con i neri cubani ecc...una brasiliana quando si enamora, fa di tutto per suo uomo e non chiedi niente che non sia rispeto e amore, lavora, studia e riesce anche a prendere cura di sua casa e famiglia e tutto questo insieme. Siamp um paese di piu di 180,000,000 di persone, come fa a generalizzare tutte le donne? puttane ovviamente ci sono, ma li in Italia non è diverso. l'unica diferenza è che in Brasile le puttane non si mascarono di brave ragazze e signore.

    RispondiElimina
  2. 1. proprio perché guardo bene quello che ho in casa a volte mi permetto di fare comparazioni su quello che trovo in questo paese.


    2. se il testo di questo post ti ha offeso in qualche modo non prendertela con me, ma con il New York Post che ha pubblicato questo articolo.


    3. in ogni caso non mi sembra che qualcuno abbia definito in modo offensivo le donne brasiliane.


    4. penso che tu sia molto stressato per arrabbiarti in questo modo. Ti ricordo che in farmacia vendono dei medicinali naturali a base di erbe che fanno molto bene. Provane qualcuno.

    RispondiElimina
  3. Mi sa che lei ancora non ha capito come siamo fatti noi brasiliani possiamo criticare e parlare male tra di noi e se qualcuno altro che se permette di farlo non n'è accettato bene. Ok dobbiamo prendere con il New York Post ma e lei che sparge le notizie. Tutto il mondo e paese ma quando si sta in un un territorio che non è il suo bisogna prendere le cose sulle pinze altrimenti diventano delle polemiche da dove non si arrivano da nessuna parte.

    RispondiElimina
  4. Posso comprendere che a voi brasiliani non piaccia essere criticati, dato che anche noi italiani siamo uguali su questo punto. Ma torno a dire che in ogni caso il New York Post non ha fatto critiche negative verso il Brasile o le donne brasiliane, ma ha solo raccontato quello che é avvenuto durante la Coppa del Mondo. Se io fossi una donna brasiliana non mi sentirei offesa o oltraggiata per quello che hanno scritto. Se invece ti riferisci al mio iniziale commento sulle "donne esperte", ti assicuro che é la realtá, e chiunque straniero che viva in Brasile te lo potrá confermare. E se basta solo questo per generare una polemica, credimi, non era certamente questo lo scopo di questo post.

    RispondiElimina
  5. Non faccio polemiche perché so da che parte appartengo dal concetto della VERA donna ma che nei prossimi post sarebbe bene mettere un bel P.s. Non facciamo d'ogni erba un fascio.
    Giusto perché uno che non conosce la nostra cultura e legge un articolo di questo genere può pretendere di arrivare in Brasile e che tutte le donne siano disponibile e addirittura mancare dei rispetti. Ciao al prossimo post

    RispondiElimina
  6. Penso che chiunque sia un po' intelligente e che conosca il Brasile non abbia bisogno di un Post Scriptum o di altre aggiunte al testo. Basta leggere e ragionare. Alla prossima.

    RispondiElimina
  7. Mi pare che sono stata chiara a dire che se tratta di UNO CHE NON CONOSCE LA NOSTRA CULTURA. Mi riferisco anche di alcuni turisti un po privi di intelligenza e ubriachi che arrivano nel nostro territorio e pretendono di fare quello che vogliono con le donne solo per il fatto che è straniero e se permettono a fare qualsiasi cosa. Il Brasile meno male si sta cambiando e mi sono fiera che l'immagine delle donne facile e turismo sessuale arrivi a un fine. Alla prossima.

    RispondiElimina
  8. e ma una volta che impari le loro regole di pacifica convivenza nel transito vai in giro che è un piacere :)
    Sono quasi 2 mesi che sono in Italia (torno tra 5 giorni a Rio) in questo tempo nessuno mi ha suonato il clacson appena venuto verde il semaforo, nessuno mi ha fatto segnali con gli abbaglianti per accelerare o farmi da parte perchè deve passare che ha fretta, nessuno ha cercato di investirmi mentre attraversavo sulle strisce, nessuno mi ha chiesto soldi per parcheggiare. Gli automobilisti si fermano pure ai semafori! Insomma mi sembra un mondo strano questa Italia, non vedo l'ora di ritornare nell'infernale traffico brasiliano dove si lotta per la sopravvivenza tutti i giorni e chi ha la macchina più grossa vince sempre :)

    RispondiElimina
  9. Veroooo!!!!!! Il mio marito e italiano e mi orende in giro per come parlo ^_^ taglio le parole ....

    RispondiElimina
  10. La unica cosa che é vero da me che sono brasiliana é su il infraditto , e la 9 , volevo chiarire perche chiamamo il 6 di mezza , sarebe la metà di 12 .....le uovo si vendono in 6 o in 12 per qualcosa sara ...hihihii

    RispondiElimina
  11. http://www1.folha.uol.com.br/poder/2014/06/1472161-apesar-de-acoes-policiais-prostituicao-cresce-disfarcada-em-fortaleza.shtml

    Leggiti questo articolo ,assieme ai commenti dei lettori.Il Brasile non sta cambiando,specialmente nel Nordeste.Il dio denaro,qui piu' che in qualunque luogo al mondo,genera fenomeni di squallore senza limite.
    Stefano

    RispondiElimina
  12. Ciao Franco, molto carino cio che hai scritto sul mio paese.. l'espressione "meia" mezza, viene dalla meta di 1 duzia (che vuol dire 12 quantita. Cosi vendono al mercato in Brasile. 1 duzia de bananas, 1 duzia de ovos.. e cosi via. Quando non si vogliono 12 pezzi, si chiede meia duzia, cioe 6 quantita. E cosi meia è diventato 6

    RispondiElimina
  13. Ciao Danielly. Grazie a te per il tuo commento e precisazioni. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  14. ahahahah bellissimo questo articolo. o cominciato a ridere dal punto 5 ahahahaa è verissimo. Siamo esageratissime, e tutto quello che dobbiamo dire, mettiamo sempre il: muoio di fame! tipo: sono cieca senza occhiali! -.-" sto per morire di freddo. ahaha Fa troppo ridere. XD

    RispondiElimina
  15. Far divertire qualcuno, specialmente una donna, é sempre un piacere. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  16. Essa dona é uma típica nordesina, seguroooooooooooooooooooooooo nada contra as outras, mas a paçoquita é a cara do nordeste!

    RispondiElimina
  17. Mezza per il numero sei significa mezza dozzina, mettà di dodici, quindi... sei.

    RispondiElimina
  18. Hahahaha stai tranquillo, appena avrò lavoro stabile e big money andrò in brasile a conoscerne una da sposare 👍😍☺👍

    RispondiElimina
  19. Hai detto bene: big money... perché le brasiliane amano spendere molto!


    (questa forse é un po' cattiva)

    RispondiElimina
  20. tutte le donne al monde amano spendere molto. NOn solo le brasiliane.
    pero ci sono quelle che se ne fregano per i soldi o per spendere ,vestono male ,anche le donne italiane non sono diverse.

    RispondiElimina
  21. 6 perche sara metta di 12 voi dire meia duzia

    RispondiElimina
  22. sieti, anche pessimisti... però il più pesante é la mamma… (qui ci sono troppe cose da dire), ma concordo con te, che ogni uno é differente da un altro.

    RispondiElimina
  23. Pessimisti? Perché pessimisti? Io sono il Re dell'Ottimismo :)

    RispondiElimina
  24. Guarda bellissimo questo testo hahahahhahahaha. Pero non so ma sarò un caso stremo ma io quando fa freddo esco di mezza manica e giubbotto ma non tropo pesante, non mi metto il capellino e molto meno i guanti, odio usare il fono e esco con i capelli bagnati anche a dicembre , x me il freddo è la miglior cosa ma il caldo è veramente o CALOOOOOORRRR DAAAAAA POOORRRRAAAA VEY.... lo oddio con tutta me stessa hahahahha. Pero guarda la parte 6 mi a fatto schiantare.

    RispondiElimina
  25. Sono contento che ti piaccia quello che ho scritto. In effetti trovare una brasiliana che adori il freddo come te non é facile, ma mi piacerebbe sapere dove abiti, perché uscire a dicembre con i capelli bagnati é da suicidio, almeno dalle mie parti. Sul cibo non aggiungo nulla, perché se vedessi le porcherie che mangiano mia moglie e mia figlia... :)

    RispondiElimina
  26. Io abitto a pistoia hahahah guarda la porcheria che mi piace mangiare e il kebab li mangerei della mattina alla sera ma i dolci nn sono molto fan, ma se mi parli di brigadeiro coxinha e bolo di prestigio divento matta.

    RispondiElimina
  27. Ahhh... il kebab! Qui non sanno nemmeno cosa sia. Aldilá di quella porcheria di MCDonalds & Co. non sanno andare. In ogni caso sei coraggiosa per uscire a Pistoia d'inverno coi capelli bagnati.

    RispondiElimina
  28. Hahahah davvero me lo ribadisce sempre mi marito, a volte non mi fa manco uscire fin che non me lo asciugo. Ma e un caso perso se lo asciugo una strega si complimenta con me hahhahahahahahaha. Ma la coca cola non ce la messa nel testo noi con la coca cola siamo un corpo unico hahhahhah ma da che parti scrivi i messaggi se posso sapere?!

    RispondiElimina
  29. Fosse solo la Coca-Cola! Voi brasiliani consumate litri e litri di "refrigerante", cosa per me inconcepibile. Da che parte scrivo? Dal Brasile, precisamente da Sorocaba, interior di São Paulo.

    RispondiElimina
  30. Ti do tutta l'aragione senta io principalmente non nego che con refrigerante ne vo matta, ma come si fa a resistere? Hahahahhahaha bellissimo il posto. Beh ora vado un piacere grandissimo di sapere che ci sono persone che ci valorizza con tutte le cose buone e a volte anche inconcepibile. Un grandissimo piacere

    RispondiElimina
  31. Il piacere é mio. Non é facile trovare un "ammiratore" brasiliano considerando quello che scrivo. Un abbraccio!

    RispondiElimina
  32. "meia" in verità è la derivazione delle lettura dell'ora! come qui in Italia, che si dice "dodici e mezza", loro dicono " dozi e meia" da lì, l'hanno "esportata" su tutto ciò che riporta un "6". Bon dia a todos! Claudio - Salvador de Bahia! Varese!

    RispondiElimina
  33. come dice in una sua famosa canzone, Ivete Sangalo; " mulher brasileira è toda boa!"

    RispondiElimina
  34. Toda, o quasi... la maggior parte delle donne brasiliane hanno brutti piedi, almeno dal mio punto di vista: grandi, larghi e, dato che usano chinelos fin dall'infanzia, piatti :)

    RispondiElimina
  35. Ti sei dimenticato che quando vedono una cosa che gli piace, non dicono semplicemente bello ma addddddooooorrrrrrooooo

    RispondiElimina
  36. È vero. Ci sono alcune parole o verbi che qui in Brasile vengono abusati, tanto che pensavo di scrivere un post a riguardo.

    RispondiElimina
  37. so as faveladas falam "ADOROOO..." As mulheres de classe (ou estudadas) usam apenas um :é lindo, maravilhoso, ou gostei...

    RispondiElimina
  38. Que gracinha. ...ah....a expressão meia vem de meia dúzia. .... :)

    RispondiElimina
  39. Ma,anche io vedo le mie amiche che non si asciuga i capelli di inverno,e non si ammala,ma,non riesco a capire come,capisco solo che quelli tipi di capelli,se vedono un fon,diventino orribili ,magari è ques to.

    RispondiElimina
  40. Le italiane???????che io sappia,più di noi,ma molto di più,,poi una persona anormale non ha pretese,dipende dei valori com cui vieni cresciuto e educato,che sia di qualsiasi nazionalità,che abbia rispetto per suo compagno,non penso che faccia problemi com big Money.

    RispondiElimina