Adbox

martedì 25 giugno 2013

Il livello d'istruzione in Brasile è basso nella media dell'OCSE.



Il livello di istruzione raggiunto dalla popolazione brasiliana è ancora al di sotto della media dei membri dell'Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE), anche se è progredito negli ultimi anni, secondo uno studio pubblicato Martedì da parte dell'ente a Parigi.

Il rapporto Education at a Glance 2013 ha presentato i dati del 2011. Lo studio mostra che il 53% degli adulti di età compresa tra i 25 e i 34 aveva completato l'istruzione secondaria in Brasile questo anno, rispetto al 26% tra le persone di età compresa tra 55-64 anni.

Queste cifre sono al di sotto della media dei 34 paesi membri dell'organizzazione, che indica che il 75% delle persone di età compresa tra 25 e 64 anni ha completato la scuola media secondaria, contro il 43% per lo stesso segmento della popolazione in Brasile.

L'indice di popolazione con istruzione superiore però è aumentato durante il periodo tra il 2008 e il 2011, ma a un ritmo più lento, l'OCSE ha trovato. Con una media del 12% degli adulti di età compresa tra i 25 e i 64 anni con l'istruzione superiore, nel 2008 il Brasile era al di sotto della media OCSE, dove nel 2011 il tasso è stato del 32%, mentre nei paesi del G20 questo tasso è stato del 26% .

Interessante il tasso di occupazione per gli adulti con istruzione superiore, che è del 85% in Brasile, superiore di due punti alla media OCSE.

Inoltre, il rapporto mette in evidenza che le persone laureate hanno uno stipendio superiore a 157% di coloro che hanno solo il liceo, il che rende il Brasile secondo, dietro Cile. Nella media OCSE, le persone con una laurea hanno una retribuzione del 57% superiore a quelli con solo un diploma di scuola superiore.

Infine, il rapporto rivela che gli investimenti pubblici in istruzione in percentuale del prodotto interno lordo (PIL) è aumentato dal 3,5% del 2000 al 5,6% nel 2010, mentre la media Ocse è stata del 6,3%.

Nel campo dell'istruzione superiore, il Brasile ha raggiunto una spesa pubblica di 0,9% del PIL nel 2010, e la spesa pubblica annuale per studente era allo stesso livello della media OCSE ($ 13.137 dollari).
Show comments
Hide comments

3 commenti:

  1. Giusto per rimanere in tema di statistiche é di oggi una notizia in cui si legge che il 67% degli alunni del 3° anno dell'ensino fundamental (cioé ragazzi di 7 o 8 anni) non sanno fare i conti di base (addizione, sottrazione, ecc.), quasi la metá (55%) hanno problemi di lettura e il 25% non riescono a localizzare in un testo chi é il personaggio principale o il tema di un determinato racconto. No coment.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per non parlare poi della Geografia... sembra che non esista la geografia in Brasile... il mio ex cognato brasiliano di 17 anni aveva problemi con le equazioni di primo grado ed andava in una scuola particular.... purtroppo istruire i figli in brasile non è semplice..
      Fabio

      Elimina
  2. Concordo. Il livello medio è pietoso: a 9/10 anni sanno le tabelline fino al tre, storia e geografia zero assoluto. Bisogna che i genitori integrino loro l'educazione dei figli, ma é logico che dovrebbero essere anche loro educati... la scuola è i primo problema brasiliano.

    RispondiElimina