Adbox

giovedì 21 febbraio 2013

Pillole quotidiane IV


Io odio andare al supermercato qui in Brasile. Ne avevo già parlato qui, qui e qui. Mi fa sempre venire un gran mal di testa e problemi alla bile. Ma non solo per lo spazio ristretto, il disordine, le casse lente, i clienti “folgados” o i prezzi carissimi.

È inevitabile: tutte le volte che vado in un qualunque supermercato, che sia una grande catena come Wal Mart, Carrefour, Extra o anche il piccolo mercatino all’angolo, sempre, ma vi assicuro SEMPRE, trovo i prezzi sbagliati.

Mai una volta che compro qualcosa per il prezzo esposto e che alla cassa costi uguale. Sempre é più caro.

In parte é dovuto a certi clienti ignoranti che spostano gli articoli, come per creare un puzzle immaginario. Ma la colpa maggiore sono proprio i commessi e chi ne fa capo che non aggiornano i prezzi sugli scaffali.

Quindi capita sovente che un succo di frutta che dovrebbe costare 1,99 R$, secondo il prezzo esposto, poi alla cassa risulti essere di 3,99 R$! Oppure un pacco di biscotti dal costo irrisorio di 2,59 R$, vengano magicamente aumentati a 3,19 R$ quando vado a pagare. Oggi per esempio c’era un bel cartello di una promozione: 16 rotoli di carta igienica a soli 9,90 R$! Ottimo, ne avevo proprio bisogno, e il prezzo é buono. Ma sapete quanto costavano in realtà? 14,90 R$. Cosa fare? Ritornare indietro come fanno molti qui in Brasile? Cercare altra carta igienica più economica? Non comprare? Niente, dici un “porcapu@*#@$%na!” e vai avanti.

E guardate che ho lavorato per 13 anni nella grande distribuzione, quindi so come si lavora in un supermercato.

Quindi ogni volta che vado a comprare qualcosa, sia un chilo di mele o un rubinetto per il lavandino (perché queste cose non succedono solo nei supermercati, ma in qualunque loja di prodotti) sono costretto a girare come uno scemo alla ricerca di quei lettori di codici a barre per sapere il prezzo esatto.

A volte per rendere migliore e più efficiente un paese non serve molto. Per caso la Dilma non va a fare la spesa? A lei non capitano mai queste cose? Acorda Brasil!
Show comments
Hide comments

3 commenti:

  1. Che dire degli articoli che costano meno se comprati unitariamente anziche´in confezioni maggiori?! 3 latte da 1lt costano meno che una da 3lt e succede pure al duty free! ..
    Dei prodotti anche primari che scompaiono per settimane..
    ecc...cialtroneria allo stato puro

    RispondiElimina
  2. Giusto per farvi partecipi di altre lamentele, ecco un LINK interessante

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avevo giá visto questo blog grazie a un commento lasciato nel tuo. È interessante, anche se ancora troppo "giovane" per essere valutato seriamente. Peró promette bene. Auguri agli autori!

      Elimina