Adbox

domenica 17 febbraio 2013

I politici siamo noi


Claudio Bisio, noto comico (ma anche doppiatore, presentatore e altro) attacca gli elettori, cioè noi, nella serata finale di Sanremo 2013. Per chi avesse perso il suo monologo, può vederlo qui.

Show comments
Hide comments

36 commenti:

  1. Franco,
    il video non lo voglio nemmeno guardare.
    Personaggi come Bisio,Fazio,Litizzetto,sono di uno squallore infinito,unicamente impegnati a raccimolare soldi con la pubblicita',mentre si vendono come grandi progressisti (in realta' servi come nessuno).
    Triste che questi cialtroni vengano pagati con soldi pubblici.
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nostalgia di Minzolini,Fede,Ferrara,Buzzanca e quelli del Bagaglino,eh?

      Elimina
  2. A me Bisio piace. Lo trovo divertente,e ogni tanto mi gurado le puntate di Zelig online. E ogni tanto, penso che farsi due risate non faccia male alla salute.

    RispondiElimina
  3. No,Benedetto,ma detesto gli imbecilli che si atteggiano a difensori dell'etica con i soldi al sicuro all'estero.
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chiedo: perche' sarebbero imbecilli? (io non sopporto Fazio,ma e' una questione di pelle,ma non lo trovo affatto un imbecille)
      E non si puo' essere difensori dell'etica (quale etica,poi,che ne esistono molte) ed avere soldi all'estero,se guadagnati onestamente?
      (questa dei soldi all'estero dovel'hai letta e a chi e' riferita?)
      Per i soldi pubblici da loro guadagnati se ti fai due conti vedrai che sono loro che li fanno guadagnare,in pubblicita',alla RAI.

      Elimina
  4. Imbecilli perche' falsi profeti di un'etica(l'etica del progressista italiano) che sono i primi a non avere.
    I soldi all'estero credi che siano dichiarati? Andiamo...
    La Rai e' in straperdita,di cosa stiamo parlando?
    Stefano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mha,credo che la tua opinione non si possa considerare un fatto.
      Un fatto e' che i compensi di quelli che chiami imbecilli sono ampiamente ripagati dagli sponsor pubblicitari che la loro presenza porta.
      Se non fosse cosi' ci sarebbe ancora Pippo Baudo a presentare Sanremo.
      Cjhe abbiamo soldi all'estero sei tu che lo affermi,quindi la tua opinione non si basa su un fatto accertato,ma su una tua sensazione.
      Quindi..lo dico io,stavolta, ma di che cosa stiamo parlando?

      Elimina
    2. Benedetto,
      hai il business case di Sanremo per parlare di utili?
      Utili al netto del canone RAI?
      Credi che la presenza di Bisio e Fazio porti utili per definizione?
      Sui soldi all'estero:per motivi di lavoro ho avuto contatti con gestori patrimoniali esteri e non posso che ribadirti quanto gia' scritto.
      Affari loro,chiaro,ma disturba quando viene da maestri della morale.
      Poi,nello specifico ,magari Bisio e Fazio dichiarano fino all'ultimo centesimo.
      Stefano

      Elimina
    3. A Ste',ma famme capi'.. io me devo fida' de quello che dicheno li tua "gestori patrimoniali esteri" ma te devo da da' er business caze de SanRemo?!

      Elimina
    4. Benedetto,capisco che il discorso si faceva difficile per te.
      Stefano

      Elimina
    5. Eh,si Stefano, tu si che sei un uomo di mndo.
      Hai fatto il mlitare a Cuneo,vero?

      Elimina
    6. Tu il pacifista a casa della mamma?
      Stefano

      Elimina
    7. http://www.youtube.com/watch?v=k9OVbzxjGxg

      Per rinfrescare il tuo senso dell'ironia.

      Elimina
  5. Il problema non è Claudio Bisio, Fazio,Litizzetto, come non è di Minzolini, Fede, Ferrara, Buzzanca e quelli del Bagaglino, che fanno quello che sanno fare, ma del fatto che la maggior parte di loro, ergendosi a moralizzatori sono veri evasori.

    Mostratemi un personaggio dello spettacolo che non esporta illegalmente capitali e io vi mostro il pagliericcio dove ha dormito Noè durante la sua regata di 40 giorni.

    Ma nessuno ha risposto alla mia domanda: Pippo Baudo è ancora vivo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giancarlo,ma ti sei forse perso il condono sui capitali all'estero, quello che il nostro onestissimo ex Presidente del Consiglio ha concesso,al misero costo del 5 % della somma esportata all'estero?

      Elimina
  6. No Benedetto, non mi sono perso il condono dei capitali all'estero, che ha fatto incassare oltre 100 miliardi, molti di più di quelli estorti con l'IMU così come non mi sono perso la casa comperata a Montercarlo con i soldi del Partito, come non mi sto perdendo Abbiamo una banca, come non mi sono perso l'abolizione dell'Ici poi ripristinata dal professore (che nessuna Università conosce) Monti, il quale ha portato l'Italia ad avere il più alto prelievo fiscale del mondo, come non mi sono dimenticato dell'abolizione del Canone TV, per gli ultra 75enni, come non sapevo che ha lanciato gli incentivi per sostenere i consumi aiutando le famiglie con contributi fino a 1.000 euro per elettrodomestici, cucine, motocicli, internet e molto altro. Non sapevo che ha attivato lo sportello on-line dell'Agenzia delle entrate per evitare ai cittadini le code agli sportelli. Non sapevo neppure che nell'ottobre 2001 ha abolitola tassa successione e donazione. Così come non sapevo che nel Gennaio 2002 del raddoppio a 516,46 euro della detrazione dalle imposte per ogni figlio a carico e aumento a 774,69 euro per ogni figlio con disabilità.

    E non sapevo del gennaio 2003 con la prima riduzione dell’imposta sul reddito, (per un valore di 5,5 miliardi) concentrata sui redditi più bassi. Oltre 28 milioni di italiani, 9 milioni dei quali anziani, pagano meno imposte sul reddito.
    Introduzione della no tax area: 6,5 milioni di italiani non pagano più imposte sul reddito. Il 95,7% dei benefici della no tax area è per i redditi sotto i 25mila euro.
    Prima riduzione dell’IRAP: escluse dalla base imponibile le spese per borse di studio e contratti di formazione. Aumentata a 7.500 euro la deduzione forfettaria per le piccole imprese.Deduzione fino a 2.000 euro a dipendente (fino a un massimo di cinque) per le imprese con fatturato fino a 400.000 euro.
    Riduzione dell’imposta sul reddito delle società dal 36% al 33%.

    Ma non mi era noto neppure che del gennaio 2005 con la seconda riduzione dell’imposta sul reddito (5,5 miliardi di valore).
    Riduzione delle aliquote da cinque a tre, più un prelievo del 4% dai redditi oltre i 100mila euro annui come contributo di solidarietà.
    La no tax area sale a 7.500 euro. Allo scopo di sostenere le famiglie numerose e a basso reddito, le deduzioni previste della no tax area diminuiscono con l’aumentare del reddito, fino ad azzerarsi a 33.500 euro.
    Sostituzione delle detrazioni per familiari a carico con deduzioni più ampie e introduzione della deduzione delle spese per le badanti.
    Seconda riduzione IRAP: esenzione personale ricerca, 20mila euro deducibili per ogni nuovo assunto a tempo indeterminato, 40mila al Sud, e 8mila euro deducibili (no tax area) per imponibili fino a 180.760 euro. Risparmio per le aziende: tra 753 euro per ogni nuovo assunto tra gli artigiani e 941 euro per un addetto al commercio nel Sud Al termine della legislatura 2001-2006, 12,5 milioni di persone, in gran parte pensionati, non pagano più imposte sul reddito e 31,1 milioni di persone ne pagano di meno.

    Nel giugno 2008 la già citata eliminazione totale ICI sulla prima casa, con esclusione delle abitazioni di pregio.

    E nel gennaio 2010 la stabilizzazione della detrazione del 19% delle spese per l’asilo nido.

    Ma la mia richiesta: Mostratemi un personaggio dello spettacolo che non esporta illegalmente capitali e io vi mostro il pagliericcio dove ha dormito Noè durante la sua regata di 40 giorni. non ha avuto nessuna risposta, per ora. Io sono paziente, sicuramente tra i lettori ne esiste qualcuno che vincerà il premio di una fugace visione del pagliericcio di Noè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giancarlo, rispondo rapidamente alla tua prima affermazione
      "ha fatto ncassare piu' di 100 miliardi"

      Che,purtroppo per le tue ottimistiche visione e' sbagliata.
      Lo Stato Italiano ha incassato appena poco piu' di 5 miliardi dal condono dei capitali all'estero.
      Ne sono "emersi" ,cioe' sono stati ripuliti dai vari evasori e mafiosi,oltre 100.
      Ma lo stato italiano ne ha incassati 5 .
      Mentre i poveri e gli onesti pagano aliquote 6 o 7 volte superiori,per non parlare di Equitalia.

      Spero che tu sia in buonafaede,perche' credere ancora alle Balle di Berlusconi e' proprio un'opera di fede.

      Elimina
    2. Giancarlo, rispondo solo alla tua prima affermazione,che mi sembra frutto di una cattiva informazione.

      I mliardi incassati dallo Stato Italiano con il condono per il rientro dei capitali all'estero sono stati appena 5.
      I 100 miliardi di cui parli sono quelli che sono "emersi", in realta' sono stati ripuliti,lavati.
      L'aliquota del 5% che i mafiosi ed evasori hanno pagato ,per questa immensa operazione di riciclaggio,e' un insulto alle persone oneste,che sul loro reddito, dichiarato,pagano una percentuale 6 o 7 volte superiore .
      In altri paese la stessa operazione di condono ha fatto pagare percentuali vicino al 50% dei capitali esportati illegalmente.
      Comunque sia, credo tu sia in buona fede,perche' crwedere ancora alle BALLE di Berlusconi e' davvero un atto di fede cieca.

      P.S.

      Pero' ti sei sicuramente perso il fatto che Berlusconi ha dato le dimissioni piu' di un anno fa'.
      Forse perche' aveva fatto tutto il bene possibile all'Italia e agli italiani.

      Elimina
  7. Ulteriore proposta:
    Chi mi mostra una copia del dottorato o del master ottenuto da Monti alla Università di Yale guadagna un bel Tapiro d'Oro, mentre chi mi mostra una copia della laurea di Monti presso la Bocconi di Milano vincerà un Tapiro di Platino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Devono essere insieme all'attestato agli studi della Sorbona,a nome di Silvio Berlusconi.

      http://www.youtube.com/watch?v=-LKrsVuYCCY

      Elimina
  8. Parlando di Monti, alla wikipedia inglese, leggo Mario Monti (M.Sc.), Rector and then President of Bocconi University, Milan, Italy and Italian Prime Minister. e ualche riga più sotto trovo Mario Monti (M.Sc. 1968), Prime Minister of Italy (2011–), da dove comprendo che il citato Mario Monti ha frequentato la blasonata università, ma da nessuna parte sta scritto che ha ottenuto qualche diploma. Frequentare è una cosa, ottenere è un'altra.

    Fino a poco prima di rubare lo scranno della Presidenza dei Ministri affermava di aver effettuato “graduate studies at Yale University”, ossia studi universitari all'Università di Yale. Studi di che cosa? Quali titoli ha ottenuto?

    Nel citato wikipedia inglese appare come M.Sc. ossia Master of Science una specie di specializzazione, titolo che neppure è l'ombra del Ph.D. che richiede anni di studio veramente duri, e non si avvicina neppure all'orizzonte del titolo più mirato al management che alle pure scienze economiche, il Master in Business Administration (MBA).

    Questo lo si ottiene dopo essersi laureati e dopo anni di una dura e riconosciuta attività professionale. Quest’ultimo si ottiene essendo laureati e avendo anche svolto una riconosciuta attività professionale, e si accede al corso di studi su selezione, non per scelta. Ma di questi titoli, che portano onore a chi li ha ottenuti, Mario Monti non ha nulla, né Ph.D, né MBA. Ma poi, guardando nella wikipedia italiana il nostro sanguisuga appare fregiandosi del titolo di Ph.D. ottenuto nel 1968.

    Inoltre, la ciliegina sulla torta, sulla stessa rivista degli studenti di Yale, lo stesso master di Monti è ridotto a un “si dice”. Anzi, si aggiunge che a quanto pare il giovanotto non avrebbe neppure concluso il corso. “Monti reportedly studied with Nobel Prize winner James Tobin at Yale (although he apparently didn’t complete his graduate degree here)”. Cioè: “Stando a quel che si dice, Monti ha studiato con il Premio Nobel James Tobin a Yale (per quanto sembra che non abbia completato qui il suo master)”.

    Dalla biografia ufficiale del Governo Italiano, alla voce Mario Monti troviamo: "Nato il 19 marzo 1943 a Varese. Il 9 novembre 2011 è nominato Senatore a vita dal Presidente della Repubblica. Mentre per Silvio Berlusconi, nel sito della Camera, trovi i titoli di studio di Silvio Berlusconi. Se qualcuno di questi è falso puoi comunicarlo alla Pravda...ops la Repubblica, che ti ringrazieranno di cuore per l'informazione.

    Sul titolo di studio di Berlusconi alla Sorbona non so nulla, anche se la ritengo una battuta idiota è priva di buon gusto, magari mi fornirai qualche delucidazione su questo attestato della Sorbona, non chiacchiere di zibette. Anche perché con il mio collegamento internet a 460,8 Kbps (reali non sono mai più di 320) non mi è possibile scaricare nessun filmato. Comunque Silvio Berlusconi nel 1954 conseguì la maturità classica al liceo salesiano Sant'Ambrogio di Milano. Si iscrisse alla facoltà di Giurisprudenza presso l'Università Statale dove, nel 1961, si laureò con lode, discutendo una tesi in diritto commerciale con relatore il professor Remo Franceschelli. La tesi, intitolata Il contratto di pubblicità per inserzione, fu premiata con cinquecentomila lire dall'agenzia pubblicitaria Manzoni di Milano, la tesi, previa iscrizione gratuita è scaricabile in formato PDF.

    Stretta è la foglia, larga è la via. Dite la vostra che ho detto la mia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giancarlo,hai ragione,e' una battuta idiota e di cattivo gusto.

      Infatti l'ha fatta Silvio Berlusconi.

      Vai al link sopra e lo potrai vedere e sentire,mentre la fa' al Presidente francese Sarkozy

      Elimina
  9. Essendo il limite dei commenti di soli 4096 caratteri, non ho potuto completare il commento. Poi mamma Claro ci ha messo lo zampino lasciandomi senza internet per alcune (molte) ore.

    Inizio con la frase "Spero che tu sia in buonafaede,perche' credere ancora alle Balle di Berlusconi e' proprio un'opera di fede.", precisando che non la capisco.

    Sarà colpa della mia bassa scolarità, ma non ne comprendo il significato. Dove appare scritto che ho fede in Berlusconi?

    Sono democratico, tendente al centro-destra, ma sono oltre 20 anni che non voto, ben prima dell'ascesa alla politica del tuo amato Berlusconi.

    Questo perché non ho fede in nessuno, magari il Silvio ha un amico che di nome Fede, ma questa è un'altra storia.

    Di certo quando vedo una persona attaccata, spiata, presa per il culo ad ogni più sospinto, io, da buon Don Chisciotte, mi pongo al suo lato.

    Ma devo dire che non leggi neppure i miei commenti, dato che ho scritto sull'impossibilità di visualizzare filmati

    Poiché vogliamo parlare di politica, perché non parliamo di Casini, Bersani, Vendola e compagni di merende. Spiegami cosa hanno fatto di buono nella vita.

    Parlami di Fini, che compra casa con i soldi del partito. Oppure parlami di Grillo. Come ci possiamo presentare davanti al mondo con un Grillo al governo....ma vogliamo davvero far ridere i polli.

    Parlami di Di Pietro, illetterato ex vice Commissario di Polizia che era diffidato dai suoi parigrado di scrivere rapporti, promosso all'esame di diritto a porte chiuse, in una stanza dove c'era solo lui e l'esaminatore.

    Parlami di Rosy Bindi, o di Topo Gigio (sindaco di Napoli), o del mussulmano sindaco di Milano.

    Se vuoi il colloquio parla di cose serie, non tirare fuori frasi come quello che il nostro onestissimo ex Presidente del Consiglio Spero che tu sia in buonafaede,perche' credere ancora alle Balle di Berlusconi e' proprio un'opera di fede. ripuliti dai vari evasori e mafiosi Devono essere insieme all'attestato agli studi della Sorbona,a nome di Silvio Berlusconi. e altre frasi da piazza, che dimostrano solo l'incapacità di sostenere un dialogo.

    E poiché dici che io credo alle balle di Berlusconi, contestami, con dati, che quello che ho scritto nel commento del 19 febbraio 2013 alle ore 21:38 è falso. Se non puoi farlo, e non potrai farlo, quello che dici è solo papo furado

    E per finire, visto che sei tanto bravo nel contestare un errore di battitura, invertendo i miliardi rientrati con i miliardi riscossi, rispondi alla richiesta che vado a riassumere: "Mostra una copia del dottorato o del master ottenuto da Monti alla Università di Yale".

    Poi, parlando di persone onestissime dimmi quante volte Silvio Berlusconi o una sua sorella sono amici intimi del giudice che poi lo assolve? Oppure potresti dirmi quante volte Silvio Berlusconi è stato visto a pranzo con criminali incalliti è ha messo suo figlio in politica. Ma fammi sapere quanto ha guadagnato Silvio dalla vendita regalata della Falk? Dimmi anche qual'è; il partito più disonesto?

    Comunque noto che rimani sempre nel campo di battute di piazza, non credo che parli perché sai, ma solo perché ti dicono cosa dire.

    RispondiElimina
  10. Nessuna battuta di piazza sig, Mstacchetti.
    Quella della Sorbona,ripeto, l'ha fatta Berlusconi.

    Per il resto, continuo a credere che tu sia in buona fede, e da bravo Don Chisciotte parti lancia in resta contro dei mulini a vento.

    Ad un solo mio,brevissimo commento,dove ironizzavo sulla onesta' del povero Silvio,hai risposto con due articolesse estenuenti,piene di cifre che ,in fin dei conti non valgono niente se non a capire che 20 di propaganda martellante hanno fatto il loro effetto.
    Basta questionare l'onesta' di Berlusconi ed ecco che si e' sommersi da case a Montecarlo,master inventati etc etc.
    Ma chi se ne frega!
    Se io detesto profondamente Berlusconi e compagnia bella sono automaticammente un comunista,un giustizialista e via discorrendo?

    Siamo diventati lo zimbello del Mondo anche per colpa sua,uno che si portava alle "cene eleganti" ragazzine minorenni e poi le faceva scarcerare perche' erano nipoti di Mubarak.
    Ah,anche tu hai creduto a quella balla,no?

    Hai tutto il diritto di fare il Don Chisciotte,ma non puoi certo accusarmi di battute di piazza,perche' ripeto ancora una volta, che Berlusconi sia andato alla Sobona lo ha affermato lui,ad una capo di stato estero.

    Poi, visto che consulti wikipedia leggiti la voce a suo nome,cosi' magari scopri altri mulini a vento,tipo lo stalliere Mangano,che era un boss della Mafia, anzi no,un EROE ,secondo il tuo difeso.

    E con questo commento la faccio finita di perdere tempo ed energie, non si puo' discutere contro la fede.
    Amen.

    RispondiElimina
  11. Benedetto,
    mai lette tante banalita' in sequenza.
    Sei tra quelli che considerano Berlusconi l'unico colpevole del declino italiano,hai vissuto su un altro pianeta?
    Immagino che avrai una stima incondizionata per la struttura dello stato italiana (che detesta Berlusconi),per il sistema bancario italiano (MPS ,ti dice nulla?),per i nostri gloriosi sindacati,per la nostra gloriosa magistratura.
    Sulla mafia: fai uno sforzo che vada oltre Wilkipedia e cerca di capire che l'ha riportata in Italia ,utilizzandola ogni volta che e' servita,venendone a patti quando serviva.
    Io oggi non voto Berlusconi,che ritengo abbia una grave colpa:non avere mantenuto quasi niente di quanto promesso,ma non sono neanche cosi' cretino da non vedere che la controparte e' ancora piu' marcia e tesa unicamente a mantenere uno status quo che sta facendo morire il nostro paese.
    Stefano

    RispondiElimina
  12. Stefano
    Voi sedicenti uomini di destra siete come gli integralisti religiosi.
    Appena si tocca il povero Silvietto vi si appanna la ragione e sputate tutta la spazzatura della propaganda che avete mandato giu.
    Dove ho scritto che l'unico colpevole del declino taliano e' Berlusconi?
    Dove ho fatto confronti ,con 'l'altra parte" come la chiami tu'?
    Dove ho scritto che Berlusconi ha portato o "riportata " la mafia in Italia?
    E allora,dove sarebbero queste banalita'?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benedetto,
      ne sai piu' di me,mi arrendo.
      Non sapevo di essere di destra.
      Sulla spazzatura,ti do' ragione,ma la lettura della spazzatura mi evita di marciare con il paraocchi come fai tu,che immagino abbia perso a settimana passata a contestare Joani Sanchez.
      Stefano

      Elimina
    2. Stefano,seriamente,perche' avrei il paraocchi?
      E perche' immagino che abbia contestato Yoani Sanchez?

      Non sapevi di essere di destra?
      Mi dispiace per la scoperta,ma ragioni e scrivi come uno della destra italiana.

      Che in Brasile accusa il PT di tutte le nefandezze possibili, e il PT e' al Governo,mentre in Italia la colpa della crisi e' della sinistra,mentre Berlusconi ' e' stato al Governo per anni e anni.

      Poi,scusa eh,mi sembra di aver capito che inj passato hai votato Berlusconi e la sua gang,ma oggi non lo voti piu' perche'.. "etc,etc,etc"
      E non avevi capito di essere di destra,ma della destra all'italiana?

      P.S.
      Di al Mstacchetti se era un'affermazione o una domanda,sii sincero.

      Elimina
    3. Benedetto, la battuta su Yoani Sanchez era una battuta non molto felice,ma in clima di battute tra noi.
      La differenziazione destra sinistra nell'anno 2013 mi fa sorridere per tanta ingenuita': qui parliamo di blocchi finanziari banditeschi che si contrappongono( e neanche sempre),teleguidati da fuori,che non badano minimamente ai nostri interessi.
      Non lasciarti influenzare dalle sciocchezze di Repubblica,le differenze politiche non esistono piu'.
      Posso pero' dirti che rimpiango i nostri politici pre Tangentopoli,pur non avendoli mai votati,perche' perlomeno un minimo di autonomia l'avevano,e,pur ìn mezzo a ruberie,avevano un'idea di politica industriale e interessi nazionali.
      Stefano

      Elimina
    4. Sta storia del "tanto sono tutti uguali" e' vecchia e francamente mi fai sorridere per l'ingenuita' che dimostri sorridendo della mia presunta ingenuita'.
      Le differenze politiche non esisteranno piu',ma quelle di comportamento si.

      Elimina
  13. Allora sono proprio certo. Benedetto risponde ai commenti senza leggerli.

    Sei tra quelli che considerano Berlusconi l'unico colpevole del declino italiano,hai vissuto su un altro pianeta? è una domanda, non una affermazione. Ma ti senti bruciare la coda e non comprendi la differenza tra domanda e affermazione.

    Sulla mafia: fai uno sforzo che vada oltre Wilkipedia e cerca di capire che l'ha riportata in Italia ,utilizzandola ogni volta che e' servita,venendone a patti quando serviva. In questa frase non leggo il nome Silvio e neppure il cognome Berlusconi. Ma la volontà di inserirlo in qualsiasi salsa ti fa stravedere.

    Sulla Sorbona sarà anche vero che Berlusconi ha fatto una battuta cretina, sempre se è vero, ma non ha inserito questo suo attestato nel suo CV e non risulta in nessun atto scritto. Confondere una battuta, di cui Berlusconi è maestro, con un falso attestato di Monti o altri sinistroidi è pura menzogna, come per'altro mi sembra di aver capito, sei maestro.

    Mi meraviglio che il tuo CAPO POPOLO non ti abbia fornito slogan di piazza più moderni, attuali, convincenti. Sempre rimarrai della stessa pasta.

    P.S. Anche quest'anno non ho votato, né per Berlusconi né per il tuo Vendola che pranza con il giudice che lo assolve, e non voto per Bersani e compagni di merende, che tanto hanno una banca e quindi non necessitano del mio voto. Ma non voto anche perché il Consolato Italiano di Recife ha perso il mio indirizzo attuale, ed ha opportunamente inviato il plico elettorale ad un'indirizzo dal quale mi sono trasferito da cinque anni.


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Povero Mostacchetti,che accusa me di non capira la differenza tra una domand e una affermaziuone.
      Povero Mostacchtti che ancora parla del falso attestato di Monti,e che trasforma quella che ra prima una battuta di pessimo gusto,se la facevo io,in una battuta cretina di Berlusconi,senza rendersi conto che Berlusconi la faceva a un capo di Stato estero,mentre era li a rappresentare l'Italia.
      Voi sedicenti uomini di destra avete uno strano senso del patriottismo.
      E povero ancora il Mostacchetti,che si affanna ad attribuirmi un capo popolo,evidentemente non si rende conto che che ci possano essere persone che pensano da sole,abituato com'e' a ripetere a credere ,obbedire e farneticare.
      Come se la " battuta" della Sorbona fosse l'unica menzogna che Berlusconi ha profferito in questi anni.
      Ma,dimenticavo,la fede nell'Unto del Signore e' un dogma invalicabile.
      Povero Mostacchetti,vittima dei comunisti infiltrati nel Consolato di Recife,che non lo fanno votare nel miglior Presidente del Consigliuo degli ultimi 500 anni.

      Elimina
    2. E anche oggi ho fatto la mia buona azione domenicale,rispondendo al Mostacchetti.

      Elimina
  14. C'era un film con Johnny Dorelli sulla vita di san Filippo Neri. Penso che sia adeguato in questo contesto. Il titolo era:

    STATE BUONI SE POTETE

    RispondiElimina