Adbox

martedì 30 agosto 2011

Omaggio alla comida mineira


Oggi parliamo di cucina brasiliana. Avevo già trattato questo argomento in post sui dolci brasiliani, che a mio parere sono troppo dolciastri (e penso che chiunque abbia perlomeno sperimentato la pasticceria italiana non possa che darmi ragione). Questa volta invece voglio parlare di un tipo di comida tra le più famose e, a mio parere, gustose del Brasile: la comida mineira.

La comida mineira non è nient’altro che la cucina caratteristica di Minas Gerais, Stato dell’interno del Brasile. E’ una cucina con molti piatti diversi e che, in qualche modo, assomiglia alla cucina italiana, dato che fa uso di ingredienti semplici e naturali. Dicono che Minas Gerais sta alla gastronomia del Brasile come la Francia sta alla gastronomia internazionale. Penso che non esista città in Brasile dove non ci sia almeno un ristorante mineiro.

Come abbiamo detto la comida mineira è molto varia, ma ci sono due piatti che non mancano mai in una casa di Minas: l’angu mineiro, una specie di polenta cremosa fatta con farina di mais molto fina (fubà) e i feijão tropeiro, che prendono il nome dal fatto che venivano cucinati durante il periodo coloniale per gli uomini che guidavano le mandrie tra una regione e l’altra (appunto, i tropeiros). Sono fagioli cucinati possibilmente in pentole di coccio o di ferro addizionando farina di manioca, cipolla, aglio, linguiça (salsiccia) e altri ingredienti.

Un altro ingrediente molto comune nella comida mineira è la carne di maiale, cucinata in tutte le maniere possibili. Dicono che a Minas Gerais si coltiva il mais perché viene mangiato dai maiali, in modo che dopo si possa mangiare la carne di maiale.

Ma quali sono i piatti di questa comida così famosa?

Oltre al angu e ai feijão tropeiro già citati, possiamo citare il tutu à mineira, una preparazione a base di fagioli e salsiccia, passata poi mixer e cucinata di nuovo, arroz de forno, una specie di pasta al forno ma fatta col riso, frango à mineira (pollo con patate e peperoni), frango caipira (pollo rustico cucinato con cipolle, aglio e prezzemolo), frango ensopado (pollo con cipolla e pomodori, cucinato con abbastanza acqua in modo da formare una salsa piuttosto liquida, ideale come accompagnamento a riso in bianco o polenta), pernil assado (carne di maiale in forno), almondegas (polpette di carne), costella assada (costoletta di maiale al forno), bacalhau à mineira (baccalà al forno con patate), batata recheada (patata ripiena di carne), Pão de Queijo (dei panini fatti con farina e formaggio), salada de batatas com maionese (insalata di patate), senza dimenticare il famoso quejo de minas, un formaggio simile alla nostra ricotta) e alcuni dolci come il doce de leite, simile al creme caramel, arroz doce (riso dolce cotto nel latte), Romeu & Julieta (formaggio di Minas insieme a un dolce tipo marmellata), bolo de fubà (torta fatta con farina di mais), sonhos (simili ai “nostri” krapfen) e il rocambole, un dolce arrotolato farcito con una crema di latte condensato.

Non dobbiamo inoltre dimenticarci della famosa cachaça, liquore prodotto dalla canna da zucchero, dove quella di Minas è da sempre ritenuta la migliore in assoluto (è di poco tempo fa la notizia che la melhor cachaça do mundo è la Anísio Santiago/Havana, originaria di Minas Gerais ed è da notare che le prime quattro migliori cachaças sono proprio di Minas).

Bene, come piccolo omaggio a questa grade comida, penso che possa bastare. Non resta altro che augurarvi… Bom apetite!
Show comments
Hide comments

1 commento:

  1. Ottima la cucina mineira, ma con tutto il rispetto adesso sto preparando una bella pasta al sugo con basilico per me e mia moglie!!!
    Francesco - Uberlandia MG

    RispondiElimina