Adbox

giovedì 11 agosto 2011

Attento! Stai entrando nella regione più violenta del pianeta!


Certo che i brasiliani a volte sanno essere molto ironici. È una notizia di oggi che, nelle città di Valparaíso e Águas Lindas, nello Stato di Goiás, per protestare contro lo scarso salario e le pessime condizioni di lavoro, la polizia locale ha collocato all’entrata delle città un cartello con scritto: “Cuidado! Você está entrando na região mais violenta do planeta, o Entorno do DF". In effetti, l’Entorno do DF, cioè quella zona dello Stato di Goiás intorno allo Stato di Brasilia, è una zona molto violenta, con un indice di omicidi pari a 75 cada 100 mila abitanti. Per avere un’idea l’indice medio del Brasile é di 24 (per curiosità, l’indice di São Paulo, città riconosciuta ai più come molto violenta, anche se in verità non é così, é di 16 omicidi ogni 100 mila abitanti. Brasilia, capitale del Brasile costruita a tavolino, ha un indice di 77, collocandosi così al 4º posto di questa triste classifica).

Come ho detto, il motivo di questa singolare protesta é dovuto principalmente allo scarso stipendio dei poliziotti di questa regione, che è di 2.711 R$, contro i 7.000 di uno stesso poliziotto di Brasilia. Per dipiù é lo stesso stipendio da sette anni, senza nessun aumento o cambiamento determinante. È chiaro che a queste condizioni chiunque sarebbe disposto a protestare, considerando che il lavoro che fanno è a rischio di vita (e non per modo di dire). Inoltre sono incredibilmente pochi, perché nell’Entorno do DF, che comprende 20 città e un’area grande quasi come il Piemonte e la Lombardia insieme, vi sono in tutto 390 (!) poliziotti, di cui 330 nella zona sud e 60 in quella a nord. È facile capire come, a queste condizioni, la violenza dilaghi. Per fortuna ci sono persone, italiani per la maggior parte, che non credono a questi numeri e pensano ancora che vivere ad Alagoas sia come vivere a Pavia. È grazie a queste persone che, grazie al beneficio del dubbio, qualcuno può dire “ma forse non è così”. Ma a volte avere dei dubbi può essere pericoloso, specialmente qui in Brasile. Ma viva la libertà di pensiero e le idee diverse. Se non fosse per questi motivi non esisterebbe nemmeno questo mio blog. È un bene quindi, non siete d’accordo?
Show comments
Hide comments

4 commenti:

  1. Pois é... sem palavras.... Uma região muito bonita de natureza e infelizmente com sérios problemas sociais.... infelizmente não é a única...
    Abbraccio

    RispondiElimina
  2. SOU OPERADOR DE SEGURANÇA PUBLICA E REPRESENTANTE SINDICAL DA CAATEGORIA. OBRIGADO POR REPORTAR SOBRE SEGURANÇA PUBLICA DE NOSSA REGIÃO. E COLOCO MEUS HUMILDES PRESTIMOS AO VOSSO DISPOR PARA DIVULGAR NOTICIAS CONSTRUTIVA QUE ELEVAM TAMBEM O BOM NOME DESSA CATEGORIA TÃO SOSFRIDA NÃO SÓ DE NOSSA REGIÃO MAS DE TODO TERRITORIO BRASILEIRO...PEC 300/08 O NOSSO SONHO NÃO MORREU. ACIOLLYVERSATIL@HOTMAIL.COM
    BLOG ACIOLLYENTORNOSUL

    RispondiElimina
  3. OBRIGADO POR COMPARTILHAR NOSSOS POST VISITE NOSSO BLOG E SEJA SEGUIDOR GOSTARIA TAMBÉM DE PODER COMPARTILHAR VOSSOS POST SEJAM BEM VINDOS http://sgtaciolly.blogspot.com.br/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. De nada Aciolly. Noticias como estas são úteis para dar um senso de realidade neste país. Se você acha que há alguma coisa no meu blog pode compartilhar a vontade. Abraços!

      Elimina